Chi è online

Abbiamo 34 visitatori e nessun utente online

Articoli

Alex Baldolini 7º a Donington Park, miglior italiano al traguardo

Il pilota del Race Department ATK#25 è stato nuovamente il miglior italiano della categoria World Supersport piazzando la sua MV Agusta in una buona 7ª posizione, davanti ai piloti del team ufficiale.

Il weekend non era cominciato nel migliore dei modi visto che durante le prove libere valide per qualificarsi direttamente in Superpole2 Alex si è visto coinvolto in una caduta senza poter riuscire a concludere nelle prime 10 posizioni a causa del tempo perso per riparare la moto.

Sabato Alex ha dovuto prendere parte alla Superpole1 dove un bel giro nel finale l’ha portato a conquistare il miglior tempo della sessione e ad accedere alla Superpole2. Nella Tissot Superpole2 il pesarese ha ottenuto il quarto miglior tempo e conquistando la miglior posizione in griglia della stagione. Baldo è risultato la migliore MV e miglior italiano in griglia di partenza.

Alex continua in settima posizione nel World Supersport con 60 punti a poca distanza dal quarto in classifica. Il prossimo round sarà il 19 giugno sul circuito Marco Simoncelli Misano World Circuit,  la gara di casa per Alex Baldolini e il Race Department ATK#25 dove contano di fare una bella prestazione.

Alex Baldolini: “ È stato un fine settimana un po’ strano, su una pista dove ho sempre fatto fatica negli anni siamo riusciti addirittura a fare il mio best grid (4º) con un ottimo tempo. Sono partito bene e sono riuscito a imboccare la prima curva in quarta posizione. Poi però sono stato superato da alcuni piloti di cui alcuni con manovre abbastanza aggressive che mi hanno fatto perdere tempo. Nel tentativo di recuperare cercando di superare Zanetti sono arrivato molto lungo alla Fogarty esse e ho fatto di tutto per non finire nella ghiaia. Sono riuscito a rimanere in pista pur perdendo molto tempo e posizioni. Ho iniziato di nuovo a spingere e a recuperare posizioni, superando le due MV ufficiali e riallacciandomi al gruppetto comandato da Rea che era in quarta posizione. Purtroppo nel momento in cui Rea e Stapleford hanno cambiato ritmo spingendo di più sono rimasto “imbottigliato”dietro Badovini per qualche giro perdendo il contatto con loro. Gli ultimi sei giri sono stati difficili a causa del poco grip che avevo al posteriore e nonostante ciò sono riuscito a superare Badovini. Purtroppo nel penultimo giro ho dovuto cedere una posizione a Smith che aveva un ottimo ritmo, senza possibilità di poter attaccarlo nell’ultimo giro. Non sono soddisfatto della posizione ottenuta. Senza l’imprevisto nei primi giri avrei potuto probabilmente lottare per la quarta posizione. Comunque il ritmo di gara è stato buono e dobbiamo guardare il lato positivo di questo week end: su una pista che per me sempre è stata ostica sono riuscito a essere veloce. La prossima gara sarà a Misano, un circuito che mi ha regalato moti buoni ricordi. Sono certo che potremo dire la nostra con il gruppo davanti. Voglio ringraziare a tutti gli sponsor e lo staff del mio team per l’ottimo lavoro fino ad’ora.”

 

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

AB Official Staff Copyright © 2015. All Rights Reserved.