Chi è online

Abbiamo 18 visitatori e nessun utente online

Articoli

Alex costretto in Superpole1 a causa di una caduta

Una caduta durante metà della FP2 mentre faceva il primo giro lanciato con la gomma morbida non ha permesso ad Alex Baldolini di rientrare in pista per tentare di mantere la sesta posizione ottenuta questa mattina che gli avrebbe garantito l’accesso diretto in Superpole 2.

Il pesarese ha preferito iniziare il secondo turno di prove libere con la gomma usata questa mattina per lavorare in vista della gara di domenica ma le cose non sono andate come pianificato: Infatti, proprio mentre stava migliorando il suo miglior registro di questa mattina appena montata la gomma morbida è caduto a pochi metri dal traguardo senza avere la possibilità di rientrare in pista visti i danni riportati dalla moto nella caduta.

Fortunatamente il pilota del Race Department ATK#25 è uscito incolume, a parte qualche acciacco, ed è molto fiducioso per domani visto come è andata la sessione di questa mattina.

Alex Baldolini: “Sono dispiaciuto  e arrabbiato perchè dovremo fare superpole 1. Avevamo il potenziale per entrare in Superpole 2. Purtroppo sono caduto nel primo giro che facevo con la gomma morbida e mi stavo già migliorando.  Mancava ancora oltre mezz’ora e molti piloti hanno abbassato il tempo e non c’è l’ho fatta a chiudere nei primi dieci. Questa mattina, nonostante dei piccoli problemi elettronici che ci hanno fatto perdere un po’ di tempo, siamo stati tra i piú veloci con un buon passo. Oggi pomeriggio ho insistito all’inizio con una gomma usata cercando di fare piú giri possibili e il passo non era male. Poi la caduta con al gomma morbida al primo giro ci fará cambiare piani per la giornata di domani; ma ci faremo trovare pronti”.  

 

Foto Vaclav Duska Jr.

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

Baldolini 5º ad Assen, miglior risultato della stagione

Alex Baldolini ha conquistato il miglior risultato della stagione 2016 con un buon quinto posto sotto la pioggia di Assen. Il peserare ha anche ripetuto il miglior risultato del Race Department ATK#25, ottenuto l’anno scorso a Misano.

Baldo è partito dalla seconda fila in griglia e si è collocato in quinta posizione dopo lo spegnersi del semaforo dietro allo svizzero Randy Krummenacher,che partiva in pole position. Dopo 9 giri di gara, quando Randy e Alex erano a soltanto un secondo dai primi tre e con un ampio margine dal grupo inseguitore, la pioggia si è resa protagonista ed i comissari hanno mostrato la bandiera rossa.

Tutti i piloti sono rientrati ai box e la direzione gara ha atteso che l’intensitá della pioggia calasse (durante qualche istante ha pure grandinato) per riprendere la gara ridotta a soli 6 giri. Il team ha fatto un buon lavoro preparando in tempo la moto con il setting da bagnato e Alex era inizialmente con il gruppo di testa ma al secondo giro ha avuto una brutta “imbarcata” che ha rischiato di rovinare tutto il lavoro fatto dal team. Fortunatamente Baldo è riuscito a rimanere in sella e a controllare la sua MV, ma non ha potuto seguire il ritmo dei primi e ha dovuto “accontentarsi” della quinta posizione sotto la bandiera scacchi.

Alex guadagna altri 11 punti ed è 7º in classifica generale con 31 PUNTI, a soli 10 dal terzo classificato. Un vero peccato se pensiamo ai piunti persi ad Aragon quando il motore della sua MV Agusta si è rotto proprio quando occupava la terza posizione.

Il paddock del World Superbike arriverá finalmente in Italia, ad Imola, dove si svolgerà il quinto round del Campionato del Mondo del WSBK dal 29 aprile al 1 maggio. Il Race Department ATK#25 e Alex Baldolini sono molto fiduciosi per la prima gara di casa visti gli ottimi risultati ottenuti dall’inizio della stagione.

Alex Baldolini, 5º: “Alla fine possiamo essere soddisfatti del week-end. Le condizioni meteo non sono state semplici durante tutto il fine settimana, ma ci siamo districati bene in ogni situazione. Nella prima parte di gara asciutta, prima della bandiera rossa a causa della pioggia, ero quinto e nonstante il pochissimo tempo  che abbiamo avuto per lavorare sull’assetto da asciutto (superpole2 e warm-up) non eravamo messi male e riuscivo a mantenere il ritmo di Krummenacher che era 4º davanti a me. Il distacco con il primo era di un secondo circa dopo 8 giri, ed ero davvero soddisfatto del ritmo che stavo tenendo e gli inseguitori erano ormai distanti e avevo il quinto posto “assicurato”. La pioggia purtroppo ha interroto la gara e reso tutto piú difficile, con una gara di soli 6 giri e con il fondo bagnato il rischio di commettere errori era davvero alto. Sono partito bene e sono entrato alla prima curva in terza posizione, ma mi sono accorto subito che il feeling non era ottimale e Smith e Rea mi hanno superato; ho provato a mantenere il ritmo del gruppo di testa anche se la sensazione di grip non era buona e alla esse ho perso il posteriore e rischiato di cadere e compromettere il buon lavoro fatto fino a quel momento. Ho deciso così di mantenere il mio ritmo in 5ª posizione e non rischiare piú del dovuto, visto che chi mi seguiva era piú lento di me. Ho chiuso 5º, nella stessa posizione in cui ero allo stop della gara in condizioni asciutte quindi alla fine possiamo essere contenti. In questo fine settimana siamo stati all’altezza in ogni situazione e questo mi fa ben sperare per le porssime gare. A Imola peró punto a qualcosa in piú e spero di poter finalmente dare a questo team e ai ragazzi il risultato che si meritano. Ci vediamo ad Imola”.

 

Photo Credit Vaclav Duska Jr. 

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

Alex Baldolini partirà dalla quinta posizione ad Assen

Il pilota del Race Department ATK#25 ha concluso la Tissot-Superpole 2 con il quinto miglior tempo e domani partirà dalla seconda fila in griglia di partenza. Alex è stato il miglior Italiano e migliore MV Agusta in griglia.

Quella di oggi ad Assen non è stata di sicuro una Superpole facile perchè è stato l’unico turno sull’asciutto e quindi i piloti non avevano riferimenti per i setting delle moto. Con così poco tempo a disposizione (15 minuti) hanno dovuto adattarsi velocemente alle condizioni della pista.

La quarta gara della stagione 2016 di World Supersport inizierà domani alle 11.20.

Alex Baldolini, 5º, 1’40.248: “Non è stata una Superpole facile visto che era la prima volta che giravamo sull’asciutto questo fine settimana. Era molto importante riuscire a prendere subito un buon ritmo e raggiungere il limite velocemente. Con la prima gomma sono riuscito a fare un tempo discreto. Con la seconda gomma, nonostante qualche piccola sbavatura sono riuscito a migliorare ulteriormente il mio tempo e chiudere quinto. Dovremo sfruttare al massimo il Warm Up domani mattina per apportare delle ultime modifiche in vista della gara. Comunque, visto l’andamento del weekend e del meteo, possiamo essere contenti e fiduciosi della posizione in griglia per la gara di domani.”

 

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

Nonostante due cadute Alex riesce a qualificarsi direttamente alla Superpole 2 con l’8º tempo

La prima giornata ad Assen non è stata di certo noiosa per il Race Department ATK#25: due cadute (una per turno di prove libere) hanno impegnato a fondo lo staff del team. Comunque, Alex e la sua F3 con una ottima ultima uscita a pochi minuti dalla fine, appena terminate le riparazioni alla moto, hanno registrato l’8º miglior giro della giornata .

Domani Alex avrà a sua disposizioni altri 15 minuti per sistemare la moto per la Tissot Superpole 2 dove i 12 piloti più veloci si gioccherano le prime 4 file della griglia di partenza.

Alex Baldolini, 8º: “ È stata una giornata un po' strana. Sono caduto stamattina e anche questo pomeriggio. Stamattina comunque sia fino alla caduta eravamo stati abbastanza veloci e probabilmente se avessi concluso il giro avrei chiuso fra i primi 6 (guardando l’ideal time). Oggi pomeriggio invece le sensazioni non erano molto buone e la caduta al tornantino, probabilmente a causa di una macchia d’olio, non ci ha facilitato le cose. Fortunatamente sono riuscito a portare la moto al box dopo la caduta e i ragazzi l’hanno sistemata velocemente e abbiamo deciso di apportare alcune modifiche al setting. Appena entrato mi sono sentito decisamente meglio e ho migliorato il tempo fino a raggiungere l’ottavo posto che mi permetterà domani di accedere direttamente alla superpole2. Sono felice perchè anche in un momento difficile come oggi siamo riusciti a reagire velocemente e a riportarci nelle posizioni dove normalmente siamo.”

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

AB Official Staff Copyright © 2015. All Rights Reserved.