Chi è online

Abbiamo 80 visitatori e nessun utente online

Articoli

INTERVISTA AD ALEX BALDOLINI DOPO IL GP Nº 100

Dopo questi 100 gp...

Il momento piú bello è stato... la gara in Turchia del 2006: sono stato tutta la gara molto vicino al gruppo di testa mantenendo un ritmo molto elevato, ho raggiunto il mio miglior risultato di sempre (sono caduti in pochi in gara quindi era un 8 posto sudato). Dopo aver tagliato il traguardo ero davvero molto felice. Non dico il sabato di Estoril perchè non me ne sono reso del tutto conto di quello che stava succedendo e poi alla fine non tutti hanno saputo di quello che avevo fatto. Diciamo che ero più felice in Turchia perchè ero riuscito a concretizzare al massimo la gara

Il momento piú brutto....ce ne sono stati parecchi, ma non ce n'è uno che ricordo in modo particolare, ho sofferto tante volte ma vi assicuro che si soffre di più sotto il livello psicologico che su quello fisico. Diciamo che quando i risultati non sono eclatanti e gli sforzi che fai sono tanti beh sono momenti davvero brutti

La gara piú bella...Estoril 2006 anche se con un finale tragico (come molti ricorderanno) molti sorpassi e staccatte all'ultimo respiro; ho un bellissimo ricordo anche del GP di Assen del 2004 dove ho battagliato tutta la gara con Alex Debon e Hiroshi Aoyama con honda ufficiali terminando davanti al giapponese in 10 posizione.

La gara piú brutta...come gara intendo week-end e qua vanno ricordi molto recenti Shanghai 2008 un week end da incubo abbiamo lavorato tantissimo per cercare di risolvere problemi di assetto che abbiamo solo peggiorato e mi sentivo davvero a disagio sulla moto; in più mi hanno steso al primo giro in una gara dove pensavo di poter far bene (grazie alla pioggia). Ci aggiungo anche la gara di Misano dell'anno scorso dove fino a quando hanno retto le gomme stavo lottando per i punti ma che dopo ho dovuto mollare tantissimo e ritirarmi causa un dritto nella gara di casa; ci tenevo a fare bene ma è andata davvero male...

La stagione piú bella...beh il 2006 è stata la mia stagione migliore per soddisfazioni personali, clima nel team, risultati; questa stagione 2008 era iniziata davvero bene, ero veloce e dopo le prime 3 gare mi sentivo abbastanza forte e a mio agio, purtroppo poi sono nati problemi che spero di poter risolvere con l'aiuto del team in modo da poter dire che la più bella stagione sia proprio questa.

La stagione piú brutta...2007 senza ombra di dubbio, molto avara di risultati, molto sfortuna e una moto non troppo competitiva; in più ci si è messa anche la sfortuna: nelle gare su acqua dove potevo andare bene è sempre successo qualcosa (Donington candela rotta – Motegi steso alla prima curva). È stata davvero dura e spero di non ripetere quel tipo di esperienze

La caduta piú brutta...più brutta o più spettacolare???quelle che ricordo meglio sono quella in cui mi sono infortunato il braccio a Brno, molto violenta, l'asfalto è davvero duro a Brno!!!ricordo anche sempre nel 2006 la caduta in Australia quando tamponai a Tizon, anche quella fu molto violenta in più ero stato da poco operato al braccio. E come non menzionare lo spettacolare highside che fatto in gara sempre a Phillip Island nel 2004.

La caduta piu “scema”...me ne ricordo un paio: in prova a Shanghai nel 2006 sono uscito sulla moquette che era zuppa d'acqua e ho continuato a dare gas cadendo rovinosamente, anche in gara in Australia nel 2005 sono arrivato lungo al tornantino e per la fretta di rientrare in pista sono caduto nell'erba

La moto piú bella...la moto del 2006 anche perchè l'ho creata io (ideata) ma a me non dispiaceva nemmeno quella di quest'anno quando era tutta azzurra però l'hanno voluta cambiare tutti perchè dicevano che era brutta

La moto piú brutta...quella del 2007 non mi piacevano proprio i colori

Il numero piú bello...beh è una domanda un po' semplice no? Il 25 che porto adesso è il migliore con il numero in arancione

Un circuito che ti manca...anche questa è abbastanza scontata mi manca il circuito di Istanbul dove ho dei buoni ricordi e dove mi sono sempre divertito molto a guidare

Ti sei arrabbiato di piú...non saprei perchè sono davvero tante le volte che mi arrabbio tanto anche se non lo faccio notare. Potrei dire sicuramente motegi 2007 e anche LeMans 2008. Motegi perchè ero certo di aver potuto fare un'ottima gara e invece mi hanno steso alla prima curva; LeMans per molti motivi: ho scelto le gomme giuste però mi hanno rinfacciato di aver sbagliato, non ero convinto di quello che era stato fatto in griglia sulla moto ma nessuno mi ha ascoltato, in più ho perso la 15posizione all'ultimo giro senza poter replicare il sorpasso (questo mi ha dato molto fastidio) perchè ero davvero al limite.

Le persone che piú ti hanno aiutato...ce ne sono davvero tante, anche perchè senza l'aiuto di molti non sarei qua. I miei genitori, Núria, il Fan Club (quelli che sempre mi seguono e mi fanno sentire il loro appoggio), e qualche persona che ha lavorato al mio fianco per molti anni aiutandomi a crescere.

Qualcosa che non dimenticherai mai...le facce di felicità di chi mi sta accanto e mi stima veramente quando ottengo un buon risultato; non sono state molte ma vedere chi mi vuole veramente bene essere felice per quello che ho fatto mi rende davvero felice.

 

Gli stivali FORMA per la Gara 100 di Alex Baldolini
 
Se volete chiedere altro ad Alex o commentare l'Intervista lo potete fare nel Guestbook o nel Forum (bisogna registrarsi)
 

 

 

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

GP LE MANS: Alex 16º nel suo GP numero 100

Alex conlude in 16° a Le Mans

Purtroppo Alex non ha potuto onorare come avrebbe voluto il suo GP numero 100. Le difficili condizioni meteo e un non ottimale setup della ciclistica ha fatto soffrire Alex per tutta la gara, alla fine ha dovuto anche cedere la 15 posizione all'ultimo giro.

Alex Baldolini:È stata una gara orribile, siamo partiti con le gomme intermedie come molti ma il setting era decisamente troppo duro per le condizioni della pista: sul bagnato scivolava molto e quando si è asciugato la moto aveva molto chattering, così ho dovuto piano piano perdere posizioni fino essere scalzato all'ultimo giro dalla zona punti, ho cercato di resistere a Wilairot però ci siamo toccati e ho perso qualche metro che ho poi recuperato nella parte finale del circuito; tuttavia non era abbastanza vicino per poter provare ad attaccare. Sono molto arrabbiato e dispiaciuto”.

 

 

Alex Baldolini nel Box con i meccanici e tifosi


 

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

ORARI DEL GP DI LE MANS

ORARI DELLA CATEGORIA 250cc

Venerdí 16 Maggio

11:15 - Prove libere 250cc

15:10 - Prove ufficiali 250cc

Sabato 17 Maggio

11:15 - Prove libere 250cc

15:10 - Prove ufficiali 250cc

Domenica 18 Maggio

9:10 - Warm Up 250cc

12:15 - Gara 250cc

 

SEGUI IL GP SU ITALIA UNO

Sabato dalle 13:55 alle 16 ore prove MotoGP, Sintesi di 125, e 250cc.

Domenica collegamento dalle ore 10:45 da Le Mans per le gare delle classi 125, 250 e MotoGP

 PARTECIPA AI PRONOSTICI DEL GP DI LE MANS


 

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

Gara difficile in Cina

La gara di Alex si conlude praticamente al primo giro

Sulla pista di Shanghai la fortuna non è stata alleata di Alex, infatti dopo prove travagliate la gara si è praticamente conclusa dopo nemmeno un giro, quando al tornantino la moto di Poggiali ha falciato l'incolpevole pilota pesarese. Nonostante questo Alex ha provato a riprendere la gara con un manubrio storto e senza pedane nella speranza di poter magari prendere qualche punticino, ma a 5 giri dal termine ha dovuto fermarsi quando si trovava in 18esima posizione. Si conclude così un week-end difficile per Alex.


Alex Baldolini:"è stato davvero un peccato che mi abbiano tirato giù al primo giro, ero partito davvero bene e mi ero già situato in zona punti, però al tornantino sono arrivato lungo insieme a Lai e mentre stavo per rientrare in pista la moto di Poggiali che era caduto mi ha falciato. Ho alzato la moto e il manubrio era molto storto e le pedane praticamente non c'erano più; ho provato comunque a ripartire e vedere come si evolveva la situazione, e magari sperare di poter prendere almeno un punto; ma a 5 giri dalla fine mentre ero 18esimo ho deciso di fermarmi perchè la mano mi faceva abbastanza male e ormai era impossibile prendere punti. E' un peccato perchè la pioggia ci avrebbe potuto aiutare a raddrizzare un week-end davvero pieno di problemi.Così non è stato, quindi guardiamo avanti e aspettiamo Le Mans."

 




 

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

AB Official Staff Copyright © 2015. All Rights Reserved.